Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2008

Domenica di fuoco

ERICE (TRAPANI) - Un incendio è divampato ad Erice, in località San Nicola e ha distrutto oltre cinque ettari di macchia mediterranea. Sono stati impegnati nello spegnimento operai della Forestale e diverse squadre dei Vigili del fuoco. (Fonte http://www.lasicilia.it/)
A Menfi nel pomeriggio le squadre del Corpo Forestale ed i Vigili del Fuoco di Santa Margherita di Belice sono state impegnate in un incendio che ha distrutto circa quattro ettari di oliveto ed alcuni ettari di terreno incolto.

Fulmine e incendio a Caltabellotta

E' stato un fulmine la causa di un incendio che ha interessato oggi il Demanio Forestale di Romeo (Caltabellotta). Verso le ore sedici di oggi un grosso incendio provocato da un fulmine ha interessato i rimboschimenti di Romeo. Gli uomini della forestale del distaccamento di Sambuca di Sicilia sono prontamente intervenuti riuscendo a fermare le fiamme che potevano distruggere uno dei più bei boschi della nosra zona.

Inycon, la tradizione fa tredici

Immagine
Dal 4 al 6 luglio Menfi festeggia il suo vino
Si svolgerà a Menfi dal 4 al 6 luglio la tredicesima edizione di Inycon, la tradizionale festa dedicata al vino e al territorio, organizzata e sostenuta da Cantine Settesoli e Comune di Menfi. Una manifestazione ormai divenuta storica e che coinvolge l'intera regione
siciliana, terra da sempre vocata al culto della vite e che deve tanto al suo patrimonio vitivinicolo. La cittadina di Menfi, in provincia di Agrigento, anticamente chiamata Inycon, cambia volto e si trasforma in un palcoscenico urbano: nelle piazze, tra le viuzze del centro storico, nei cortili e nei rigogliosi giardini dei palazzi storici si potrà degustare il vino ma anche assaggiare i prodotti tipici della tradizione contadina siciliana. A far gli onori di casa è chiaramente il vino, e per la precisione il vino prodotto all’interno dell’area delle Terre Sicane, culla dell’eccellenza vitivinicola e motore dello sviluppo economico e culturale del vino di qualità. Un distre…

Campobello di Mazara: ANTENNA TIM IN PIENO CENTRO, GLI ABITANTI BLOCCANO I CAMION. IL SINDACO: «HO CHIESTO IL CARTEGGIO, REVOCHERO’ L’AUTORIZZAZIONE»

Il sindaco Ciro Caravà stamattina ha incontrato il gruppo di cittadini che nella notte – intorno alle 4 – hanno bloccato in via Arnaldo da Brescia, i due camion di un’azienda privata che avevano trasportato in paese e stavano tentando di montare sul terrazzo di un’abitazione privata, un’antenna radio della Tim. Gli abitanti della zona, incontrando il sindaco, hanno raccontato cosa successo nella notte. «I cittadini mi hanno detto che i due camion sono arrivati e avevano già caricato con la gru parte del traliccio, così hanno chiamato i Carabinieri e in attesa dell’arrivo dei militari dell’Arma hanno cercato di bloccare l’attività dei tecnici dell’azienda» ha spiegato il sindaco. «Già di prima mattina il gruppo di cittadini (sono una sessantina che al momento hanno raccolto le firme, ndr) aveva chiesto il mio intervento – spiega ancora il sindaco – così sono venuto ad incontrarli, raccogliendo le loro ragioni di protesta. Più volte mi hanno chiesto di autorizzare sì le antenne ma di es…

Sicilia, emergenza incendi

Fiamme a Castiglione, Riesi, Cefalù e Monreale, dov'è stato necessario l'intervento di numerosi mezzi aerei
PALERMO - La Sicilia brucia ed è solo l'inizio dell'estate. Dopo il dramma della passata stagione, l'emergenza incendi si riaffaccia. I mezzi aerei della Guardia forestale e della Protezione civile sono stati impegnati in diverse località dell'isola per domare le fiamme che in alcuni casi hanno lambito abitazioni e terreni privati. Fortuantamente, tutto è filato liscio a parte il gran lavoro a cui sono stati sottoposti Vigili del fuoco, Forestale e Protezione civile. A Castiglione di Sicilia, nel Catanese, sono stati necessari un elicottero della Forestale ed un Canadair per domare le fiamme che hanno incenerito una vasta area, bruciando diversi ettari di macchia mediterranea.Un incendio si è verificato anche a Riesi, nel Nisseno, dov'è intervenuto un elicottero della Forestale, che ha concluso le operazioni dopo una serie prolungata di lanci d'ac…

Le cicogne nere nidificano a Castelvetrano. Avvistati tre esemplari adulti

Raro evento naturalistico nelle campagne di Castelvetrano, dove su un palo dell'illuminazione pubblica ha nidificato la cicogna nera che in Italia viene avvistata durante il periodo delle migrazioni e che negli ultimi anni ha nidificato in Piemonte, Lazio, Basilicata e arcipelago toscano. Il nido, su cui stazionano tre esemplari adulti, che pare covino delle uova, è stato trovato dalle guardie venatorie della locale sezione dell'Arcicaccia, che per proteggere gli animali non hanno reso nota la località in cui hanno effettuato l'avvistamento.
Fonte: ansa

Camporeale - Arrestato un piromane

CAMPOREALE (PALERMO) - Con l'accusa di incendio doloso i carabinieri hanno arrestato un pregiudicato di Camporeale, in provincia di Palermo. In manette è finito Lorenzo Leone, di 34 anni. I militari lo hanno sorpreso subito dopo che aveva dato fuoco ad un terreno demaniale nei pressi del parco eolico. L'uomo, nel corso di una perquisizione, è stato trovato in possesso di un accendino opportunamente modificato per potere sprigionare una fiamma più potente del normale. Il tempestivo intervento dei carabinieri, che hanno immediatamente informato la protezione civile di Camporeale, ha evitato che l'incendio, favorito dal vento di scirocco e dal forte caldo, si propagasse ulteriormente, limitando così al massimo i danni. L'incendio non si è infatti propagato oltre e ha interessato un'area di circa 100 metri quadrati, in buona parte arbusti e macchia mediterranea. (www.lasicilia.it)

E' in edicola L'Araldo

Immagine

Decreto Presidenziale 4 giugno 2008

Direttive per la redazione dei regolamenti comunali in materia di fuochi controllati in agricoltura
E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n. 27 del 13/06/2008, il Decreto Presidenziale 4 giugno 2008 inerente le direttive che i comuni siciliani dovranno rispettare nella compilazione dei regolamenti comunali in materia di fuochi controllati in agricoltura. Il Decreto si può consultare sul sito della G.U.R.S. al seguente indirizzo: http://www.gurs.regione.sicilia.it/Gazzette/g08-27/g08-27-p3.html

Approvato il regolamento per l'impiego di fuochi controllati in agricoltura dal Comune di Montevago

REGOLAMENTO
IMPIEGO DI FUOCHI CONTROLLATI NELLE ATTIVITÀ AGRICOLE


Art. 9 L. 1 marzo 1975 n. 47
Art. 40 L.R. n. 16 del 06/04/1996, comma 4 bis e 4 ter
(comma introdotto dall’art. 39 della L.R. n. 14 del 14.04.2006)


Art. 1
Nel periodo compreso tra il 15 Giugno ed il 30 Settembre di ogni anno, salvo diverse disposizioni da emanare con ordinanze sindacali da correlarsi con l’evoluzione della situazione metereologica, è fatto divieto su tutto il territorio comunale di:
- accendere fuochi, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici in aree boscate o cespugliate o in ogni caso in presenza sul terreno di materiale infiammabile;
- usare motori, fornelli ed inceneritori che producono faville o brace nelle aree boscate, cespugliose o in ogni caso in presenza sul terreno di materiale infiammabile;
- fumare o compiere ogni altra operazione che possa creare pericolo immediato di incendio nei boschi e nelle aree interessate dalla presenza di cespugli, erba secca, macchia, stoppie etc.;
- b…
Incidenti sul lavoro: Oggi, venerdì 13 giugno, in tutta la Sicilia bandiere a mezz'asta

QUESTE LE REGOLE PER EVITARE CHE I BOSCHI BRUCINO

1 - Non gettare dai finestrini delle auto mozziconi di sigaretta ancora accesi.
2 - Non accendere fuochi in prossimità di aree boscate.
3 - Non accendere nei campi le stoppie quando c'è vento e la vegetazione è secca; rispettare le norme regionali in materia, circoscrivendo ed isolando il terreno con una fascia arata di sufficiente larghezza efficace ad arrestare il fuoco.
4 - Non lasciare che un piccolo fuoco, lungo il ciglio della strada o dentro un bosco, si trasformi in un incendio, intervieni con le tue forze.
5 - Se l’incendio è già di medie proporzioni avvisare subito i Forestali o i Vigili del Fuoco, telefonando ai numeri 1515 (CFS) - 115 (VV.FF.).
6 - Quando si è impegnati a spegnere un incendio è importante ricordarsi quanto segue:
a) usare una frasca verde battendo con decisione sulla base delle fiamme, se si ha a disposizione una pala cercare della terra e gettarla sulla base delle fiamme;
b) non mettersi mai davanti al fronte del fuoco se spira del vento, il calore e il fumo…

COSA FARE IN CASO D'INCENDIO

Chiamare il Numero telefonico nazionale 1515 del CORPO FORESTALE DELLO STATO o gli altri numeri di pronto intervento.
Seguire le regole suggerite qui di seguito:
Se è un principio di incendio, tentare di spegnerlo, solo se si è certi di una via di fuga, tenendo le spalle al vento e battendo le fiamme con un ramo verde fino a soffocarle;
Non sostate nei luoghi sovrastanti l'incendio o in zone verso le quali soffi il vento;
Non attraversate la strada invasa dal fumo o dalle fiamme;
Non parcheggiate lungo le strade. L'incendio non è uno spettacolo;
La strada è chiusa? Non accodatevi e tornate indietro;
Permettete intervento dei mezzi di soccorso, liberando le strade e non ingombrandole con le proprie autovetture;
Indicate alla squadre antincendio le strade o i sentieri che conoscete;
Mettete a disposizione riserve d'acqua ed altre attrezzature;


SE SIETE CIRCONDATI DAL FUOCO
Cercate una via di fuga sicura: una strada o un corso d'acqua.
Attraversate il fronte del fuoco dove e' me…

COMUNICATO STAMPA del 12 giugno 2008

Incidenti lavoro: domani in Sicilia bandiere a mezz'asta


PALERMO – Bandiera a mezz’asta e un minuto di silenzio e di raccoglimento in tutti gli uffici regionali domani, venerdì 13 giugno, alle 12, per commemorare la morte degli operai a Mineo. E’ quanto ha deciso il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, per esprimere la partecipazione delle istituzioni e di tutti i siciliani al dolore dei familiari delle vittime di Mineo.

Ordinanza del Comune di Santa Margherita di Belice per l'estate 2008

In attesa di un proprio regolamento per l’impiego di fuochi controllati nelle attività agricole ai sensi dell’art. 40 della Legge Regionale n. 16 del 6/4/1996, con l’Ordinanza n. 28 del 30/05/2008, anche Santa Margherita di Belice ha il proprio “disciplinare” per contrastare il fenomeno degli incendi durante la stagione estiva del 2008. I proprietari dei terreni confinanti con i rimboschimenti , con i terreni cespugliati e con quelli arborati sono obbligati alla pulizia dalle sterpaglie. In caso di inadempimento gli stessi saranno denunciati all’Autorità Giudiziaria . L’Ordinanza ha validità fino al 15 ottobre 2008.

Stop ai fuochi pericolosi

Immagine
Fare clic per ingrandire Riportiamo brevemente gli artt. 2 e 11 della Legge 21 novembre 2000, n. 353 in materia di incendi boschivi in Italia: Art. 2.
(Definizione)
1. Per incendio boschivo si intende un fuoco con suscettività a espandersi su aree boscate, cespugliate o arborate, comprese eventuali strutture e infrastrutture antropizzate poste all'interno delle predette aree, oppure su terreni coltivati o incolti e pascoli limitrofi a dette aree.
Art. 11.
(Modifiche al codice penale)
1. Dopo l‚articolo 423 del codice penale è inserito il seguente:
"Art. 423-bis. - (Incendio boschivo). ˆ Chiunque cagioni un incendio su boschi, selve o foreste ovvero su vivai forestali destinati al rimboschimento, propri o altrui, è punito con la reclusione da quattro a dieci anni.
Se l‚incendio di cui al primo comma è cagionato per colpa, la pena è della reclusione da uno a cinque anni.
Le pene previste dal primo e dal secondo comma sono aumentate se dall'incendio deriva pericolo per edifici o dan…

CAMPOBELLO DI MAZARA:EX CHIESA SS ADDOLORATA, APPROVATO IL PROGETTO DI RESTAURO: 600.000 EURO

Il restauro dell’ex chiesa della Ss Addolorata sarà realizzato coi fondi della Protezione Civile regionale, trasferiti dallo Stato. La Giunta municipale ha approvato il progetto esecutivo dei lavori di restauro, che consentiranno di adibire la chiesa sconsacrata a pinacoteca e sala mostre. Il progetto d’intervento – redatto dall’architetto Vincenzo De Pasquale – è di 600 mila euro e sarà finanziato nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro «Azioni Pilota nelle Aeree Periferiche a rischio di Marginalizzazione», stipulato nel 2006 tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell’Economia e la Regione Siciliana, che gestirà i fondi tramite il Dipartimento regionale di Protezione Civile. «Il cantiere durerà sei mesi – spiega l’architetto Salvatore Montalbano, responsabile unico del procedimento – proprio perché si interverrà nel consolidamento della struttura e nel restauro delle parti danneggiate». Non appena verrà trasmesso al Comune il decreto del dipartimento regiona…

Oggi è il 2 Giugno Festa della Repubblica

Immagine
Messaggio del Presidente Napolitano in occasione del 2 giugno, Festa Nazionale della Repubblica
C o m u n i c a t o
L'Ufficio Stampa della Presidenza della Repubblica rende noto il testo del messaggio che il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione della Festa Nazionale della Repubblica ha rivolto dalle sale del Quirinale in cui è ospitata la mostra "L'Eredità di Luigi Einaudi": "Per voi che ascoltate auguro innanzitutto che la festa del 2 giugno possa rappresentare un momento di serenità. Ricordiamo in queste settimane – con la mostra che vedete – la figura di Luigi Einaudi, grande studioso, maestro di vita civile e uomo delle istituzioni, che nel 1948 fu eletto Presidente della Repubblica. Ma questa giornata è l’occasione per ricordare anche come nacque, oltre sessant’anni fa, la Repubblica : tra grandi speranze e potendo contare sulla volontà allora diffusa tra gli italiani di ricostruire e far rinascere il paese, in un clima d…