Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2008

Anniversario Grassi: Di Mauro “Oggi il suo sacrificio ha un valore diverso”

PALERMO 29 agosto 2008 - “L'anniversario dell'assassinio di Libero Grassi, oggi, dopo diciassette anni, ha un valore senz'altro diverso. Soprattutto per la città di Palermo che, in questi ultimi anni, ha avviato un percorso straordinario di cultura alla legalità, accompagnando la società civile, imprenditoriale e istituzionale a comportamenti di onestà e giustizia, nello sforzo costante di liberarsi dalle violenze della criminalità organizzata”. Lo afferma l'assessore regionale alla Cooperazione, Roberto Di Mauro, ricordando l'imprenditore ucciso dalla mafia.
Libero Grassi prosegue Di Mauro “ebbe il coraggio di opporsi alle richieste di racket e, uscendo allo scoperto, ha denunciato i suoi estorsori. In molti oggi hanno seguito il suo esempio. Le denunce sono sempre più frequenti, frutto di un'intera società che vuol cambiare nel ricordo dei tanti uomini che hanno sacrificato la loro vita. Oggi, possiamo dire non invano”.

Campobello di Mazara - LEGALITA’ E SVILUPPO, PRESENTATI SEI PROGETTI PER I BENI CONFISCATI A SPEZIA

IN UN TERRENO SI PUNTA AL FOTOVOLTAICO, I PROVENTI IN UN FONDO DI GARANZIA
Gli introiti derivanti dalla vendita dell’energia alla Rete serviranno per le imprese artigiane con vittime di mafia, usura o lavoro Una ludoteca, un’elipista, un centro d’ascolto, un’area attrezzata, il recupero di un agrumeto ed uliveto e in un sesto terreno un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica. Sono questi i sei progetti che il Comune di Campobello di Mazara ha presentato al Consorzio Trapanese per la legalità e lo sviluppo, nell’ambito dei nuovi finanziamenti del Ministero dell’Interno, legati alla nuova programmazione dei fondi comunitari 2008-2013. L’Ente è stato il secondo, dopo quello di Vita, a presentare la progettualità completa per candidarsi ad ottenere i fondi. Il gruppo di lavoro – ne fanno parte Salvatore Montalbano e Marco Bascio, con la supervisione dell’assessore ai lavori pubblici, Maurizio Agola – ha già inviato i sei progetti, tra i quali spicca uno del tutto speri…

Belice pioniere nella differenziata

MAZARA DEL VALLO (TRAPANI) - I quattro paesi (Gibellina, Salaparuta, Poggioreale e Santa Ninfa) della Valle del Belice - pionieri della raccolta differenziata "porta a porta" nell'Ato Tp2 - confermano la loro leadership.La società ha reso noti i dati aggiornati a fine luglio: nell'Ambito Territoriale Ottimale il dato complessivo della raccolta differenziata negli undici paesi è del 20,99%, ma a fornire ottimi risultati rimangono comunque i quattro paesi del Belice, dove la società ha avviato il progetto "porta a porta".Al vertice c'è Salaparuta col 66,72%, seguita da Gibellina (64,36), Poggioreale (63,55) e Santa Ninfa (54,31). "È un ottimo risultato quello raggiunto, soprattutto con la collaborazione dei cittadini - dice Rosario Drago, sindaco di Salaparuta - che ha avuto anche riflessi sul decoro urbano. L'avere eliminato i cassonetti stradali ha dato un'immagine diversa del paese. Piccoli sforzi danno grandi risultati".Sono sei i co…

INCENDI: BRUCIANO STOPPIE, DUE DENUNCIATI NEL PALERMITANO

Palermo, 26 ago - Due persone che avevano appiccato il fuoco a sterpaglie sono state denunciate dai carabinieri di Piana degli Albanesi (Palermo) per incendio colposo ed omissione colposa di cautele o difese contro disastri o infrotuni sul lavoro. I due, un agricoltore di 30 anni e un artigiano di 37 anni, sono stati sorpresi a bruciare stoppie di grano su un terreno a loro in uso in contrada Kaggio, violaziondo cosi' l'ordinanza comunale e senza collocare attrezzature idonee all'estinzione dell'incendio. Le fiamme, che si erano estese su cuirca un ettaro, sono state spente dagli stessi proprietari e dai militari intervenuti.

Caccia: il 1° settembre il via alla stagione venatoria

All’inizio, sarà consentito sparare solamente ad alcune specie. Il decreto dell’assessore, infatti, pur anticipando l’apertura al primo settembre, pone delle limitazioni. Si potranno cacciare solamente: conigli selvatici, tortore e merli (fino all’11 dicembre), e colombacci (fino all’11 gennaio). Dal 14 settembre (fino al 16 novembre), invece, si potrà sparare anche alle quaglie.Dal 21 settembre via libera anche per tutta una serie di uccelli (alzavola, beccaccino, canapiglia, cesena, codone fischione, folaga, gallinella d’acqua, gazza, germano reale, ghiandaia, mestolone, moretta, moriglione, pavoncella, tordo bottaccio, tordo sassello) e mammiferi (volpe). Il fagiano potrà essere cacciato solo nelle aziende faunistico-venatorie e agro-venatorie. Nell’ambito territoriale di caccia Trapani 2 (che comprende i comuni di Campobello di Mazara, Castelvetrano, Gibellina, Marsala, Mazara del Vallo, Partanna, Petrosino, Poggioreale, Salaparuta, Salemi e Santa Ninfa) alcune specie di anatidi …

Belice, spuntano ombrelloni

Immagine
In alto una veduta della Foce del Fiume Belice
È polemica per la denuncia alla Procura da parte della Provincia regionale di Trapani di alcuni albergatori che operano a Selinunte e che hanno collocato ombrelloni per i clienti in un tratto di spiaggia che ricade nell'area della Riserva naturale orientata della foce del fiume Belice. Per il sindaco di Castelvetrano Gianni Pompeo è apparso "inopportuno interessare la magistratura quando non si riesce a governare un territorio e non si sa nè tutelare nè utilizzare un bene collettivo".Il vicecapogruppo del Pd al Consiglio provinciale, Marco Campagna, intervenendo oggi in aula ha osservato: "Tutto questo poteva essere evitato se la Provincia fosse intervenuta per tempo, ma l'amministrazione del presidente Turano si è mostrata più attenta alle beghe di potere che ad interventi utili a risolvere questo problema".Immediata la replica dell'assessore provinciale al Territorio e Ambiente Girolamo Pipitone. "L&…

Rifiuti: Ordinanza del Sindaco di Menfi

MENFI (AGRIGENTO) - Il sindaco di Menfi Michele Botta ha emanato un'ordinanza sugli orari in cui gettare i rifiuti e per punire l'abbandono di quelli ingombranti e speciali. "Il primo cittadini, di concerto con l'assessore all'Ambiente Silvio Sbrigata - spiega il Comune dell'Agrigentino in una nota -, ha ritenuto di dover intervenire al fine di prevenire e contrastare situazioni che alterano il decoro urbano disciplinando gli orari di conferimento dei rifiuti ai fini della salvaguardia della salute pubblica. Il conferimento dei rifiuti, a seguito dell'ordinanza, dovra' avvenire, dalle ore 19, salvo deroghe per le attivita' commerciali e per i residenti nelle aree raggiunte dal sistema di raccolta 'porta a porta'. "Conferire i rifiuti a qualunque ora del giorno causa la formazione di cumuli di spazzatura maleodoranti e poco salubri nei pressi delle cosiddette 'isole ecologiche' gia' poco dopo che avviene il passaggio degli o…

Roghi nel Siracusano e nel Messinese

CATANIA - Tre incendi nel messinese e uno in provincia di Siracusa stanno impegnando squadre di vigili del fuoco e forestale. Elicotteri e Canadair sono in azione a Tripi, in contrada Casale, a Roccella Valdemone e Lipari, in località Quattropani. Fiamme anche a Palazzolo Acreide (Sr), in località Pineta, dove ci sono alcune case rurali al momento non minacciate. (www.lasicilia.it)

Dal 22 al 24 agosto la Sagra della pesca a Bivona.

Si svolgerà a Bivona, dal 22 al 24 agosto, la sagra della pescabivona, organizzata dall'amministrazione comunale con il contributo della Regione Siciliana. L'evento inizierà con le riprese televisive della nota trasmissione di Rai 1 “Sabato, Domenica e” condotta dal famoso cuoco Gianfranco Vissani. Sabato 23 agosto, notte bianca con eventi musicali ed intrattenimenti che si susseguiranno fino all'alba. La sagra terminerà domenica 24 agosto con il concerto di Michele Zarrillo. (Fonte www.rmk.it)

E' in edicola L'Araldo di Agosto 2008

Immagine

ESTATE ’08, TORRETTA GRANITOLA PER UNA NOTTE COME RIO DE JANEIRO

Immagine
La borgata marinara di Torretta Granitola per una notte sarà come Rio de Janeiro, dove si respirerà aria “carioca” per la quinta edizione del Carnevale estivo promosso dall’associazione «Nuova Dimensione Giovanile» col patrocinio del Comune. Domani sera – martedì 19 – con inizio alle 21,30 le vie della frazione (una delle due di Campobello di Mazara) e la piazza Duca degli Abruzzi si trasformeranno in un grande palco en plain air dove sfileranno carri allegorici e gruppi mascherati. Tra i carri che sono stati allestiti, «Indietro Tutta» che rievocherà la nota trasmissione televisiva condotta da Renzo Arbore e Nino Frassica, «Le Sirene del mare», «Le Hawaiane» e «High School Musical». Alla mezzanotte arriverà, invece, «Re Carnevale» (interpretato da Gianvito Greco), la figura testimonial dell’evento, che quest’anno raffigurerà il «Sole di Torretta». Nella borgata arriveranno anche gruppi mascherati provenienti da Mazara del Vallo e Tre Fontane. «L’edizione di quest’anno – spiega Gianvi…

PANICO PER ONDA ANOMALA, MA ERA SOLO EFFETTO OTTICO

CASTELVETRANO (TRAPANI) (ITALPRESS) - Momenti di panico questo pomeriggio sulla spiaggia di Triscina, frazione di Castelvetrano, nel Trapanese. Intorno alle 15.30 alcuni bagnanti hanno visto avvicinarsi quella che sembrava essere un'onda anomala. Immediata la segnalazione alla capitaneria di porto di Mazara del Vallo, che ha inviato sul posto un gommone e una motovedetta. Nel frattempo, pero', i bagnanti in preda al panico sono fuggiti dalla spiaggia. Fortunatamente si e' trattato solo di un equivoco, causato da un effetto ottico. Secondo quanto ha riferito la capitaneria di porto di Trapani, che si e' occupata della vicenda insieme ai colleghi di Mazara, un particolare riflesso della luce del sole sul mare avrebbe dato l'impressione di una grande onda in avvicinamento verso la costa. Se si fosse trattato davvero di un'onda anomala, sarebbe arrivata sulla spiaggia pochi minuti dopo il suo avvistamento. (ITALPRESS). 17-Ago-08 17:04

INCENDI: FIAMME NELL'ENNESE E NEL MESSINESE

PALERMO (ITALPRESS) - Ancora fiamme in Sicilia. I mezzi aerei della forestale e della protezione civile sono dovuti intervenire oggi pomeriggio per sedare due roghi. Il primo e' avvenuto a Piazza Armerina (Enna), sul monte Sambuco, e sul posto sono intervenuti due elicotteri. Nel Messinese, invece, a Tripi, in localita' San Cono e' stato necessario l'intervento di un elicottero e di un canadair. Entrambi gli incendi sono gia' stati spenti. (ITALPRESS). 17-Ago-08 17:51

Canadair CL 415 al lago Arancio

Grazie alle riprese del collega Villafranca, vi mostriamo il video di un Canadair CL 415 in fase di rifornimento idrico nel lago Arancio per lo spegnimento di un incendio all'interno del Demanio Forestale di Sambuca di Sicilia durante il mese di luglio 2008.

Appuntamenti estivi a Mazara del Vallo

14 Agosto 2008: NOTTE DANCE con i FLAMINIO MAPHIA - Spiaggia di Tonnarella - ore 22,00.
17 Agosto 2008: FRANCESCO DE GREGORI E SUPER BAND - piazzale G.B. Quinci - ore 21,30. 23 Agosto 2008: POOH IN CONCERTO - piazzale G.B. Quinci - ore 21,30), l'Estate Mazarese prosegue con altri eventi. Per il Festival del Cinema, questa sera alle ore 21,30 nell'atrio di Santa Caterina in programma il film "Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo" (ingresso € 2,50).

TRE FONTANE E TORRETTA GRANITOLA, NOTTE DI FERRAGOSTO SENZA FALO’

Immagine
Task force delle Forze dell’Ordine per reprimere il fenomeno, l’invito del sindaco: «Rispettate la legge»

Dovrà essere un Ferragosto senza i tradizionali falò, quello che si festeggerà sugli otto chilometri di spiaggia nella frazione di Tre Fontane. La Regione non ha, infatti, concesso la deroga al divieto dei fuochi imposto da un decreto (il 476 del giugno 2007) del dirigente dell’Assessorato regionale al territorio. Il Comune, qualche settimana addietro, aveva chiesto alla Regione il rilascio della deroga, concedendo così la possibilità di far accendere i falò con un sistema regolamentato. Lo scorso anno il Comune l’ha ottenuta, quest’anno l’Assessorato non l’ha concessa. Vietati quindi tutti i falò sulla spiaggia di Tre Fontane e Torretta Granitola, le due frazioni di Campobello di Mazara (ma il divieto è valido anche per tutti gli altri tratti di costa siciliana). Una tradizione per il territorio che da anni lega la notte del Ferragosto alla tradizionale festa in spiaggia, “illumin…

CAVE DI CUSA E MUSEO DELLA CIVILTA’ CONTADINA, ESCURSIONI DA TRE FONTANE

Escursioni ogni mercoledì e sabato con le ragazze del Servizio Civile e gli operatori della Pro Loco, destinazione Cave di Cusa e museo della civiltà contadina di Campobello. Le promuove per tutto il mese d’agosto la Pro Loco cittadina, col patrocinio gratuito del Comune. La partenza per l’escursione – che viene effettuata con mezzo proprio oppure per gruppi fino a 4 persone viene utilizzato un mezzo del sodalizio – è dalla delegazione estiva del Comune – sede della Pro Loco (di fronte la torre saracena) ogni mercoledì e sabato alle ore 17. Il rientro è previsto alle ore 20. Si farà tappa prima all’area archeologica delle Cave di Cusa, per poi concludere la visita al museo della civiltà contadina, ospitato al palazzo Accardi a Campobello. All’interno del museo si potranno ammirare vecchi arnesi donati al Comune, che rappresentano i diversi cicli contadini. Informazioni chiamando al 3383627999, oppure inviando un’email a: info@prolococampobello.it.

LOTTA ALLA MAFIA, SI RIMETTE IN PRODUZIONE FONDO AGRICOLO CONFISCATO A NUNZIO SPEZIA

Immagine
Potatura dei 250 alberi di limoni e ulivi e l’installazione di un nuovo impianto d’irrigazione. Sono questi i primi interventi che la Fondazione San Vito Onlus sta facendo sul fondo agricolo di contrada Cusa a Campobello di Mazara, confiscato al boss campobellese Nunzio Spezia, rimesso al patrimonio del Comune e affidato al sodalizio presieduto da don Francesco Fiorino. Questi interventi che consentiranno di rimettere in produzione le piante abbandonate da anni, sono stati possibili grazie al contributo di 8 mila euro che il Comune ha erogato alla Fondazione, dopo che la stessa aveva presentato un preventivo di spesa, per consentire così che gli alberi tornassero a produrre limoni ed olive. Già due anni addietro, appena dopo pochi mesi dell’affidamento alla Fondazione, era stata organizzata una raccolta “improvvisata” dei limoni, poi destinati alle mense della Caritas della Diocesi di Mazara del Vallo. Gli operai ora sono tornati al lavoro, ma stavolta per potare gli alberi e installa…

Sicilia assediata dal fuoco

PALERMO - Sono decollati alle prime luci dell'alba i Canadair e gli elicotteri della Protezione civile per intervenire sui numerosi incendi boschivi che stanno interessando le regioni meridionali dell'Italia ed ovviamente la Sicilia. Attualmente, i mezzi aerei stanno effettuando lanci d'acqua e di liquido ritardante su sette incendi boschivi che si sono sviluppati in Sicilia, Calabria, Puglia e Basilicata.Le particolari condizioni meteorologiche di alcune aree del paese, spiega la Protezione civile, caratterizzate da venti forti e temperature elevate, rendono particolarmente complesse le operazioni di spegnimento da parte dei mezzi aerei della flotta dello Stato.L'attività dei mezzi proseguirà per tutta la giornata, laddove arriveranno richieste di concorso aereo all'azione di spegnimento svolta dalle squadre a terra.Nell'isola le situazioni più critiche si registrano nel Palermitano e nel Messinese. E' stato domato dopo lunghi affanni l'incendio di vas…

Incendi in tutta la Sicilia

Enna e' circondata da alcuni incendi. Chiusa la strada di accesso ad Enna alta dal lato del bivio Kamut. Le fiamme, che stanno risalendo il picco su cui sorge la citta', stanno minacciando le abitazioni di Corso Sicilia. Sul posto stanno operando vigili del fuoco, personale del corpo forestale e della protezione civile, forze dell'ordine, oltre ad elicotteri del corpo forestale ed un canadair. Anche nella zona bassa della citta' sono segnalati altri roghi. Un incendio si e' sviluppato nella zona di San Francesco, a Salemi, in provincia di Trapani. Le fiamme hanno lambito alcune abitazioni. In fumo ettari di sterpaglie e macchia mediterranea. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco ed un elicottero della forestale. Un incendio di vaste dimensioni sta minacciando in serata alcune abitazioni alla periferia di Polizzi Generosa, in provincia di Palermo, sulle Madonie. Sul posto stanno operando vigili del fuoco, personale del corpo forestale e della protezione civil…

Elicottero del CFRS in fiamme, salvo il pilota

Immagine
CALTAGIRONE (CATANIA) - Stava prelevando acqua da una vasca per l'approvvigionamento idrico ed all'improvviso è stato avvolto dalle fiamme. Disavventura a lieto fine per un velivolo del Corpo forestale regionale impegnato a domare un vasto incendio nelle campagne di Caltagirone.L'elicottero "Sierra 7" si è improvvisamente incendiato nell'impervia contrada Ficuzza; probabilmente le fiamme hanno avuto origine per un'errata manovra di avvicimamento alla vasca d'irrigazione. Il pilota, Emanuele Stodini, che era solo a bordo dell'elicottero, è riuscito ad atterrare mettendosi in salvo.L'incidente è stato comunicato dalla direzione centrale della Forestale di Roma, che ha coordinato gli interventi con i distaccamenti siciliani. (Fonte http://www.lasicilia.it/)

Incendio a Poggioreale

È risultato alla fine un incendio di grosse dimensioni quello che si è sviluppato nel pomeriggio di martedì a «Cautalì Grande» nel Comune di Poggioreale.Appena segnalato alle 15,10 al Centro operativo dell'Ispettorato Forestale di Trapani, quest'ultimo provvedeva ad informare gli agenti del Distaccamento forestale di Castelvetrano che coadiuvati da una «veicolare» ed una «autobotte» del Servizio Antincendio Boschivo dell'Ispettorato Forestale di Trapani ed un mezzo della Protezione Civile di Gibellina, iniziavano le operazioni di spegnimento. Ben presto però i Forestali resisi conto che le fiamme, alimentate da un forte vento, si rendevano sempre più pericolose per il vicino demanio forestale «Cautalì» chiedevano l'intervento aereo. Arrivavano quindi sul posto l'elicottero forestale «Sierra 6», già utilizzato per spegnere l'incendio domato poco prima in località «Lisciandrini» e l'elicottero della protezione civile «Ericson» che dopo complessivi 25 lanci, …

INCENDI: AGRICOLTORE DENUNCIATO NEL PALERMITANO

Immagine
(ITALPRESS) - Ancora incendi boschivi in Sicilia. Gli uomini della Forestale stanno intervenendo in queste ore a Barrafranca, in provincia di Enna. Le fiamme stanno distruggendo la vegetazione nella zona della Diga Olivo. E' invece stato domato il rogo divampato a Campofranco (CL), dove e' stato necessario l'intervento di un Canadair e di un elicottero. Un altro incendio e' stato domato in contrada Calcatizzo a Galati Mamertino, nel Messinese. Sotto controllo la situazione a Chiusa Sclafani (PA), dove le fiamme hanno mandato in fumo la vegetazione sul Monte Lucerto. Un agricoltore di Roccamena, nel palermitano, e' stato denunciato dai carabinieri per incendio doloso. R.F., di 70 anni, dopo essersi recato in un proprio terreno, ha appiccato il fuoco alle erbacce, ma il vento ha sospinto le fiamme che hanno investito i terreni dei vicini. L'incendio ha danneggiato circa 5 ettari di vegetazione e uliveti, giungendo a lambire alcune abitazioni private. I carabinier…

Incendi: Canadair in azione al Sud, calano i roghi rispetto al 2007

Immagine
Nella foto in alto un Canadair CL 415 si rifornisce presso il Lago Arancio (Cliccare per ingrandire)
ROMA - La Sicilia e' la regione piu' colpita dagli incendi con sette roghi tra Palermo, Enna, Messina, Agrigento e Trapani. Sei gli incendi in Puglia, soprattutto nelle province di Foggia e Taranto. In Calabria, in provincia di Reggio Calabria e di Cosenza, e in Sardegna, in provincia di Oristano, sono stati impegnati tre Canadair per ciascuna regione. Tuttavia, nonostante le alte temperature e la mancanza di precipitazioni si tratta comunque di numeri nettamente inferiori a quelli dell'anno scorso, quando i roghi provocarono anche diversi morti. (Agr)

Roghi in provincia di Palermo, elicotteri della Forestale in azione

PALERMO - Tre elicotteri della Forestale sono impegnati nello spegnimento dellle fiamme divampate a Chiusa Sclafani e ad Altavilla. I roghi stanno mandando in fumo macchia mediterranea; nessuna minaccia per le abitazioni. Proprio a Chiusa Sclafani ieri si era sviluppato un vasto incendio spento dopo diverse ore sempre dalla Forestale. (Fonte http://www.lasiciliaweb.it)

RIFORMA ATO, PRIMO “NO” AL CONSORZIO UNICO, IL CONSIGLIO DI GIBELLINA APPROVA

Si è avviato l’iter procedimentale deciso dall’assemblea intercomunale di controllo della «Belice Ambiente Spa» per dire “no” alla costituzione del Consorzio provinciale che – secondo quanto stabilito dal decreto del presidente della Regione, Raffaele Lombardo – dovrà gestire la raccolta di rifiuti. Il decreto prevede la riduzione degli Ato da 27 a 10 (compreso quello per le isole). Ad ufficializzare il primo “no” è stato il consiglio comunale di Gibellina, che ha deliberato di «sospendere, nelle more degli adempimenti previsti dalla valutazione anticipata da parte dell’Agenzia regionale dei rifiuti della società, l’attuazione del decreto presidenziale, onde evitare la costituzione di un consorzio provinciale che, all’esito del percorso di monitoraggio, potrà risultare inutile e non essere operativo». Ieri sera, la stessa delibera è stata approvata anche dal consiglio comunale di Salemi. La «Belice Ambiente Spa» ha richiesto in via anticipata, già da un mese, all’Agenzia regionale dei…

Zone Franche Urbane. I criteri della scelta e la graduatoria

Immagine
PALERMO – La Regione ha indicato 12 zone franche urbane in Sicilia, così come previsto nell’ultima finanziaria del Governo nazionale. Le aree scelte dal Governo regionale, che dovranno essere approvate in via definitiva dal Ministero dello Sviluppo Economico, sono Catania, Gela, Erice, Termini Imprese, Messina, Barcellona Pozzo di Gotto, Aci Catena, Castelvetrano, Trapani, Acireale, Giarre e Sciacca.
Le zone franche, il cui obiettivo è di contrastare il disagio urbano e sociale di alcune zone della Sicilia che risentono di un forte stato di degrado economico, prevedono una serie di benefici fiscali e previdenziali per rafforzare la crescita imprenditoriale e occupazionale nelle piccole imprese di nuova costituzione.
Le agevolazioni per le micro e piccole imprese consistono nell’esenzione dalle imposte sui redditi, dall’IRAP e dall’ICI e dall’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per 5 anni.
Dopo questo periodo iniziale le imprese godranno di altri quattro anni di esenzione …

Brucia il Palermitano

Bruciano le aree boschive del Palermitano. Gli uomini della forestale sono impegnati, in queste ore, a Chiusa Sclafani dove le fiamme stanno mandando in fumo la vegetazione sul Monte Lucerto. Sul posto operano due Canadair, un elicottero e diverse squadre da terra. Un vasto rogo e' divampato anche a San Mauro Castlverde, dove e' impegnato un elicottero. (Fonte Ansa) Un fine settimana infuocato poi sul fronte incendi. Diversi quelli che hanno interessato il territorio di Sciacca, ma il piu' grave ha interessato sabato sera l'area boschiva adiacente la Villa del Paradiso in territorio di Cattolica Eraclea. Le fiamme hanno distrutto un centinaio di alberi ma si e' temuto soprattutto per gli ospiti di Villa del Paradiso dove era in corso un ricevimento. Momenti di panico, stamattina, anche in Via Lido a Sciacca per l'incendio che ha interessato un furgone che transitava nella zona. E' stato proprio il conducente ad accorgersi delle fiamme, prontamente spente dai…

PREMIO LETTERARIO GIUSEPPE TOMASI DI LAMPEDUSA - Sabato 9 Agosto 2008

Immagine

Il programma dell'Estate Montevaghese 2008

Immagine
Cliccare per ingrandire

Palazzo Filangeri di Cutò - 08 agosto 2008 ore 21,00 - Concerto Commemorativo della Banda Musicale Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Immagine

Messina e il Belice ricordano il terremoto

Immagine
In alto il programma della manifestazione (cliccare per ingrandire)
Messina e i comuni della Valle del Belice insieme per ricordare il dramma del terremoto. Sono passati 100 anni da quello che distrusse la citta' dello stretto, 40 dal sisma che devasto' i comuni del Belice. Le ricorrenze saranno al centro di una due giorni di dibattiti, incontri e momenti religiosi in programma a Santa Margherita Belice e Gibellina. Sabato 2 agosto alle ore 18 al teatro Sant'Alessandro si svolgera' un dibattito sul tema: i terremoti di Messina e della Valle del Belice, alla presenza di una delegazione proviente dalla citta' dello stretto e dei sindaci della Valle del Belice, alla presenza dell'arcivescovo di agrigento Mons Francesco Montenegro. La manifestazione si concludera' con la visita al Museo della Memoria di Santa Margherita. Domenica mattina visita della delegazione messinese al comune di Gibellina con la celebrazione della santa messa. (Fonte http://www.rmk.it/)