Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2008

Ars proroga condono edilizio per 90.000 pratiche

PALERMO - L'Assemblea regionale siciliana nella seduta di ieri ha approvato un emendamento che proroga di un anno i termini per il versamento degli oneri concessori ai Comuni della Sicilia. Sono circa 90 mila le pratiche di sanatoria giacenti nei Comuni, riferite alle leggi del 1985, del 1994 e del 2003 sul condono edilizio, che devono essere completate. "Per permettere ai Comuni - afferma l'assessore regionale al Territorio, Giuseppe Sorbello - di completare l'iter per il rilascio delle concessioni edilizie in sanatoria, si è reso necessario prolungare di altri dodici mesi i termini e permettere ai Comuni di giungere alla completa definizione delle pratiche di sanatoria prevista dalle leggi. Il differimento del termine al 31 dicembre 2009 produrrà effetti positivi all'attività estionale dei comuni che potranno rimpinguare le loro casse introitando gli oneri concessori". Fonte: www.lasicilia.it

Belice: Cdm sblocca norme che regolano ricostruzione dopo terremoto

GIBELLINA (TRAPANI) - Il Consiglio dei ministri oggi ha cancellato l'abrogazione delle norme fondamentali che regolano la ricostruzione nella Valle del Belice, colpita dal sisma nel 1968. Lo dice, "esprimendo soddisfazione", il coordinatore dei sindaci dei 21 Comuni, Vito Bonanno, primo cittadino di Gibellina."Se non ci fosse stato questo provvedimento dell'esecutivo - dice Bonanno - dal 22 dicembre sarebbero state cancellate le commissioni ex articolo 5 che, nei Comuni, hanno il compito di esaminare i progetti relativi alla ricostruzione abitativa". (Fonte www.lasicilia.it)

NATALE, LA NATIVITÀ ALLA VILLA COMUNALE: PRESEPE VIVENTE GIOVEDÌ E VENERDÌ

È patrocinato dal Comune di Campobello il presepe vivente che sarà messo in scena domani (giovedì) e dopodomani (venerdì) alla villa comunale, con gli allievi della scuola elementare «San Giovanni Bosco» e del catechismo dell’Azione Cattolica. La Natività sarà ricreata all’interno della villa comunale, dalle 9 alle 12 e dalle 15,30 alle 20,30 (giovedì) e dalle 15,30 alle 20,30 (venerdì). Giovedì, in mattinata, si terrà anche un corteo per le vie del paese con tutti i figuranti in abiti tipici.

OPERAZIONE “COSA NOSTRA RESORT”, CIRO CARAVA’: «UN PLAUSO ALLA POLIZIA E GDF»

«Un plauso al lavoro svolto dalla Polizia, dalla Guardia di Finanza e dalla DDA di Palermo per l'operazione che nei giorni scorsi ha portato in carcere imprenditori ed esponenti politici. Inquieta la rete di rapporti tra detenuti per mafia, imprenditori e il mondo politico, che mette in luce uno spaccato davvero preoccupante di questa provincia. Ci auguriamo che le indagini non coinvolgano anche rappresentanti delle istituzioni».

Santa Margherita di Belice: Programma festività natalizie 2008

Immagine
Cliccare per ingrandire

Montevago: Programma festività natalizie 2008

Dicembre

Presepe allestito presso i locali comunali visitabile fino all’11.01.09

Mercoledì 17 – ore 10,00 “Arrivo di Babbo Natale nelle scuole materne” con distribuzione di caramelle e regali
Venerdì 19 – ore 10,00 “Giochiamo insieme“ Tombolata con i ragazzi delle scuole elementari
c/o la Sala Consiliare
Sabato 20 – ore 10,00 Commedia teatrale “Civitoti in Pretura”per i ragazzi della scuola Media
c/o la Sala Consiliare
Domenica 21 – ore 18,00 Canti tradizionali della “Novena di Natale” in siciliano c/o Chiesa Madre Ss. Pietro e Paolo
Mercoledì 24 - ore 23,00 “Notte Santa” con gli zampognari c/o Chiesa Madre Ss. Pietro e Paolo
Sabato 27 – ore 20,00 “Serata con gli anziani” con musica e tombolata c/o la Casa di Riposo “F. Porcaro”
Domenica 28 – ore 21,00 “Tombolata della Comunità” c/o Oratorio Parrocchiale”
Gennaio
Sabato 3 – ore 17,30 “Musica con pianoforte” c/o la Sala Consiliare
Lunedì 5 – ore 18,00 “Esibizione Coro Polifonico”delle Terme di Sciacca c/o la Chiesa Santuario Madonna delle Grazie
Mar…

Menfi, via ai piani di recupero sulla fascia costiera Fiori Est e Fiori Ovest.

Approvati a Menfi i piani di recupero della zona balneare Fiori Est e Fiori Ovest. Un passaggio che permetterà di iniziare a riqualificare la zona costiera, sanare situazioni difformi ai piani urbanistici e avviare la definitiva urbanizzazione con la possibilità di realizzare strade, fognature, luci e parcheggi.
“È una grande opportunità per la città e per i molti artigiani edili del territorio – dice il Sindaco Michele Botta – presto verranno rilasciate nuove concessioni edilizie che consentiranno di dare lavoro e rilanciare l’attività economica dell’indotto, senza sottovalutare anche i notevoli risvolti positivi sul turismo che quest’azione avrà sul territorio”. I lavori potrebbero partire già entro un mese. A breve il Sindaco incontrerà gli artigiani edili della Cna “per dar loro non solo speranze, ma finalmente certezze di lavoro concreto”.
stampa@comune.menfi.ag.it

Un'ordinanza per il latte crudo

Il Sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, ha firmato il 10 dicembre 2008 un'ordinanza con le misure per garantire la sicurezza dei cittadini in merito all'erogazione di latte crudo non pastorizzato, nei distributori automatici. L'ordinanza prevede l'obbligo di apporre sulle macchinette erogatrici e sulle bottiglie la dicitura, ben visibile ed a caratteri in rosso di almeno 4 centimetri, "prodotto da consumarsi solo dopo bollitura", riportando anche la data di scadenza del latte, che non potrà superare i tre giorni dalla data della messa a disposizione del consumatore. È sospesa la commercializzazione di latte crudo attraverso macchine erogatrici non rispondenti ai requisiti indicati; ne è vietata la somministrazione nell'ambito della ristorazione collettiva; deve essere esclusa dal responsabile della macchina erogatrice la disponibilità di contenitori destinati al consumo in loco del prodotto. In attesa dell'emanazione dei provvedimenti regio…

Comunicato Stampa: FORESTE: I CAMBIAMENTI CLIMATICI NON LE ABBATTONO

Veloce recupero dei boschi della nostra Penisola a un anno di distanza dalla rovente estate del 2007 - Lo testimoniano i risultati della campagna di monitoraggio nell’ambito dei Controlli degli Ecosistemi Forestali, resi noti in occasione della presentazione del Calendario 2009 del Corpo forestale dello Stato Quest’anno, sotto l’albero di Natale, gli Italiani troveranno un regalo in più: le nostre foreste, soprattutto quelle del Centro-Sud, proprio le più colpite dagli incendi e dalla siccità, hanno fatto registrare per la prima volta, ad appena un anno di distanza, un avvenimento positivo. I boschi italiani, infatti, sono in ripresa rispetto alla grave crisi del 2007. In particolare, il dato più sorprendente è stato registrato in Italia Centrale, dove la riduzione delle aree con danni significativi è del 30%. Le aree danneggiate sono passate dal 59% del 2007 al 29% di quest’anno. Seguono le regioni del Sud con un – 9% (dal 30% del 2007 al 21% del 2008 delle aree danneggiate) e il Nor…

LE PIANTE NATALIZIE E IL LORO VALORE SIMBOLICO

Immagine
Al Natale sono consacrate oltre all’abete altre piante dalle storie affascinanti e dalle fantastiche proprietà.
Gli antichi Romani in occasione dei Saturnali, nei giorni che precedevano il solstizio d’inverno portavano ramoscelli di agrifoglio come talismani. Ritenevano che l’arbusto potesse tenere lontani i malefici, tale proprietà gli viene riconosciuta fino a i giorni nostri.
Sarà per via delle foglie coriacee e accartocciate munite di spine che si è pensato ad una sua funzione di difesa, mentre i frutti globosi e di colore rosso acceso che maturano in autunno e si conservano per tutto l’inverno si associano facilmente al sole e alla sua rinascita legata al Solstizio, risultando così ben auguranti per l’anno nuovo in arrivo. Per tale ragione in altri Paesi europei come la Francia, l’Inghilterra, la Germania, la Svizzera, i
contadini appendevano l’agrifoglio sulle porte delle case e delle stalle al fine di allontanare sortilegi e propiziare la salute e la fecondità degli animal…

RIBERA - Scoperta una maxidiscarica in contrada «Quartolongo»

RIBERA. Il personale del comando del distaccamento forestale ha posto sotto sequestro un’ampia discarica del tutto abusiva contenente oggetti di varia natura. E’ successo a Ribera, in contrada «Quartolongo», a circa due chilometri dalla cittadina, sulla strada in asfalto che dal centro urbano arriva fino alla traversa del fiume Magazzolo.Sulla vasta area, della superficie di circa 3500 metri quadri, tutta in territorio riberese, i militari del Corpo Forestale di Ribera hanno rinvenuto decine di serbatoi in eternit con la presenza di amianto, tante tegole del tipo onduline sempre in eternit, tanti cumuli scaricati dai camion di materiale inerte proveniente da demolizioni di abitazioni, materiale in ferro e plastica, carcasse di auto, batterie fuori uso e soprattutto tanti elettrodomestici, da cucine a frigoriferi, da forni a televisori e mobili d’abitazione. L’area è di pertinenza demaniale perchè su di essa passa una grande trazzera, oggi non più in uso, un tempo utilizzata dagli agri…

Estate 2008 - Incendio Arancio (Sambuca di Sicilia)

INTIMIDAZIONE AL SINDACO DI SALAPARUTA, L’AU TRUGLIO: «UN ATTO VILE CHE VA CONDANNATO»

Immagine
«L'attentato intimidatorio ai danni del sindaco Rosario Drago è un atto vile che va condannato. Chi mira ad indebolire l'azione amministrativa portata avanti da un sindaco e dalla sua squadra assessoriale, non è degno di vivere in un paese civile». Lo afferma l’amministratore unico della “Belice Ambiente Spa”, Francesco Truglio, saputa la notizia dell'attentato intimidatorio ai danni del sindaco di Salaparuta, Rosario Drago, socio della Belice Ambiente Spa. «All’amico Rosario Drago va tutta la nostra solidarietà, ha ribadito il presidente dell’assemblea intercomunale di controllo, Vito Bonanno, a nome di tutti gli undici sindaci dell’Ambito. A lui siamo vicini come colleghi e lo invitiamo ad andare avanti nella sua azione amministrativa, improntata alla legalità e al bene comune».

Un convegno su Giuseppe Garibaldi a Santa Margherita di Belice

Immagine
Santa Margherita Belice (Ag) In un'Italia che i politici stanno tentando di dividere, fa notizia il fatto che si parli di chi ha unito questo Paese nel lontano 1860. Di Giuseppe Garibaldi, infatti, si è parlato a Santa Margherita Belice, a Palazzo Filangeri-Cutò, durante il convegno “La Sicilia tra Garibaldi e il Gattopardo”, al quale hanno preso parte esperti quali Francesco Della Peruta, Enrico Iachello, Gian Mario Cazzaniga e Giuseppe Giarrizzo: un momento di riflessione storica nel contesto in cui si svolse quell'impresa. È stata anche inaugurata la mostra “Giuseppe Garibaldi. Il leone d'Italia” con reperti garibaldini della collezione Romeo che rappresenta, come ha spiegato Pasquale Hamel, direttore dell'Istituzione Giuseppe Tomasi di Lampedusa, “uno spaccato di notevole pregio, che viene offerto non solo ai cultori della storia nazionale ma soprattutto alle nuove generazioni perché, in un momento segnato da problemi identitari e di caduta di valori sociali, si ri…

FORESTALE: UN DECALOGO NATALIZIO A DIFESA DEGLI ANIMALI MALTRATTATI O IMPORTATI ILLEGALMENTE

Dieci semplici regole da seguire per chi decide di regalare cuccioli ai propri cari
Sono tanti i bambini che chiedono a Babbo Natale un cucciolo, un cane o un gatto da coccolare e con cui giocare. Ma passate le Feste, l’entusiasmo cala e i cuccioli si ritrovano messi da parte, alcune volte abbandonati in strada. È di meno di tre settimane fa l’operazione condotta dal Corpo forestale dello Stato in tre allevamenti di Brescia e Padova e presso tre proprietari di animali di Verona e Milano che sarebbero stati truffati. Avevano acquistato, infatti, cani di razza (beagle, husky, west terrier e pastori bernesi) importati dall’Ungheria con passaporti falsi. Il fenomeno dell’importazione illegale di animali, purtroppo è in continua crescita. Cani strappati alle mamme precocemente e spediti verso l’Italia nel portabagagli di un’auto o nella stiva di una nave. Drogati, una volta giunti a destinazione, con antibiotici ed eccitanti, per sembrare più pimpanti e infine contraffatti. Proprio per evit…

Come mantenere vivi i nostri Alberi di Natale

PRIMA DEL NATALEIl consiglio più importante è quello di comprare l’albero proveniente da un vivaio, solo così potremo essere sicuri di utilizzare piante provenienti da una normale attività agricola di tipo vivaistico. Le piante coltivate sono contrassegnate da un tagliandino di riconoscimento che indica oltre alla denominazione del vivaio, il luogo di origine, la specie di appartenenza e l’età. Gli abeti presenti sul mercato natalizio derivano per circa il 90% da coltivazioni vivaistiche che occupano stagionalmente oltre mille aziende agricole specializzate, mentre il restante 10% proviene dalla normale pratica forestale, che prevede interventi colturali di “sfolli”, diradamenti o potature indispensabili per lo sviluppo e la sopravvivenza dei boschi. Nel caso dei “cimali”, cioè gli abeti senza radici sostenuti dalla classica croce di legno, infatti, bisogna fare attenzione, qualora non provengano da produzioni vivaistiche ad hoc, al fatto che siano il frutto di diradamenti forestal…

VINO: LA VIA, “UNA ‘DOC SICILIA’ PER DISTINGUERE NOSTRA PRODUZIONE”

PALERMO - “Un marchio unico sul territorio regionale che possa rappresentare un valore aggiunto per le nostre produzioni. Una ‘Doc Sicilia’ che differenzi e tuteli i nostri vini sui mercati nazionali e internazionali”.
E’ la proposta lanciata oggi, dall’assessore regionale all’Agricoltura, Giovanni La Via, nel corso di un incontro convocato con i rappresentanti di Assovini Sicilia, dell’Istituto regionale della vite e del vino, del mondo cooperativo e delle organizzazioni di categoria.
Una proposta che è stata ampiamente condivisa e sulla quale l’assessorato inizierà a lavorare con tutti gli attori della filiera per arrivare, all’inizio del prossimo anno, a un disciplinare da sottoporre successivamente al Comitato nazionale vini per l’approvazione.
“Il sistema imprenditoriale - ha detto La Via - è cresciuto. Ci attendono nuove sfide e quindi è necessaria una nuova strategia. Per competere bisogna differenziarsi, dobbiamo puntare a utilizzare il ‘brand Sicilia’ già molto noto, ma poco sfr…

AMBIENTE: IL 10 , L’11 E IL 12 LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA MONTAGNA

Immagine
PALERMO – “La centralità della Sicilia nell'area mediterranea, Politiche di sviluppo nelle aree montane” è il tema del convegno che si terrà mercoledì 10 dicembre alle ore 9,30 nella Sala Gialla di Palazzo dei Normanni, in occasione della Giornata internazionale della montagna.
Ai lavori, che saranno conclusi dal presidente della Regione, Raffaele Lombardo, interverranno gli assessori al Territorio e Ambiente, Giuseppe Sorbello, all'Agricoltura, Giovanni La Via, e al Turismo, Giambattista Bufardeci, oltre al presidente dell'Ars, Francesco Cascio, al sindaco di Palermo, Diego Cammarata e al presidente della provincia di Palermo, Giovanni Avanti.
“La giornata della montagna -afferma Sorbello- è un'occasione di divertimento ma anche di opportunità verso i temi della salvaguardia di un patrimonio naturale e soprattutto di valorizzazione creando le condizioni di sviluppo nel rispetto del territorio. Dobbiamo incoraggiare e sostenere -aggiunge Sorbello- tutte le iniziative di …

E' in edicola L'Araldo di novembre 2008

Immagine

RIFIUTI ZERO 2020, LA BELICE AMBIENTE SPA ESEMPIO DELLA DIFFERENZIATA POSSIBILE IN SICILIA

Immagine
“La Sicilia non ha nulla di meno ad altre parti del mondo affinché possa fare un’ottima raccolta differenziata e ridurre la produzione dei rifiuti. Ci sono buoni esempi anche qui e quella dei paesi del Belice, come Gibellina, Salaparuta, Poggioreale e Santa Ninfa, ne è una testimonianza eccellente”. Lo ha ribadito Paul Connect della St Lawrence University di New York, al seminario su esempi di economia sostenibile, svoltosi ad Adrano. Connect, che promuove la campagna “Rifiuti Zero” nel mondo, ha incontrato l’amministratore unico della Belice Ambiente Spa, Francesco Truglio che ha illustrato la testimonianza virtuosa dell’Ato Tp2 nella raccolta differenziata. “La sfida di quella parte di Sicilia Occidentale – ha detto Connect – rappresenta il giusto percorso che mette insieme leadership politica e responsabilità dei cittadini”.